Il pubblico sceglie la tv migliore del passato

Il pubblico da casa, con il televoto (del tutto gratuito), sceglierà il meglio della televisione del recente passato, in un confronto fra i temperamenti di popolari personaggi. È questo il senso di «Il pubblico da casa», il nuovo programma di Raiuno che andrà in onda da oggi in prima serata. È una sorta di «nipotino» di «DaDaDà», il programma-fenomeno della scorsa estate su Raiuno, con la differenza che è più dinamico ed evoluto, addirittura interattivo. Come per «DaDaDà» la formula resta quella delle memorabili esibizioni televisive, cinematografiche, musicali e persino sportive dei grandi dello spettacolo. Ma con una serie di novità: è in diretta, ha un noto conduttore che però non si mostrerà mai e il cui nome comparirà soltanto nei titoli di fine trasmissione e la vera innovazione affida ai telespettatori la sorte della puntata: sarà infatti «Il Pubblico Da Casa» a scegliere attraverso il televoto completamente gratuito. Stasera in competizione due squadre: quella dei Ruvidi e quella dei Teneri. Da una parte filmati su Mike Tyson, Anna Magnani, Adriano Celentano, Tomas Milian, Roberto Benigni, Renato Zero; dall’altra quelli su Nino Benvenuti, Marilyn Monroe, Lucio Battisti, Terence Hill, Carlo Verdone, Claudio Baglioni.