Il pubblico teatrale incontra gli scrittori

Le assi del palcoscenico riservate ai libri. Per una volta. A promuovere il binomio spettacolo-letteratura la rassegna Libro: che spettacolo! Organizzata dall’Agis (Associazione generale italiana dello spettacolo). Spazio in tre teatri della capitale a diversi autori che presenteranno, tra febbraio e maggio, i propri lavori prima che i riflettori si accendano su produzioni di musica, teatro e danza. Sono dieci gli incontri capitolini: il debutto, il 17 febbraio è affidato a Folco Quilici con il suo Libeccio che presenta al teatro dell’Angelo alle 20.30, prima dello spettacolo La banda degli onesti, per la regia di Antonello Avallone. La sera successiva la location prescelta per Claudio Damiani è il teatro Greco dove parlerà del suo lavoro Sognando li Po prima della performance di danza Omaggio a Ennio Morricone (coreografia e regia di Marcello Algeri). Il 20 si torna al teatro dell’Angelo con Mario Leocata che illustrerà al pubblico il suo romanzo sulla ’ndrangheta Canne Mozze prima dello spettacolo di Avallone. Il 26 Angelo Ferracuti presenta al teatro Greco Viaggi da Fermo prima dell’allestimento di Maria Teresa Dal Medico e Renato Greco che sarà riproposto anche il 5 marzo dopo la presentazione del nuovo romanzo di Folco Quilici. Il 18, sempre al teatro Greco, Simone Greco racconta il suo Nessuno è perfetto e a seguire Flavio Bucci in Il berretto a sonagli, regia di Nucci Ladogana. Il 21 è il Parioli ad ospitare Nino Graziano Luca con Gran balli dell’800. Da Via col vento al Gattopardo prima dello spettacolo di Pablo & Pedro (regia di Antonio Giuliani). Il 26 spazio a tre libri di poesie di Alberto Bevilacqua al teatro Greco prima della performance Flamencotangoiazz. Si passa poi al 18 aprile con Gaetano Amato che al Parioli presenta Il testimone prima dell’esibizione della compagnia stabile Assai di Rebibbia. La chiusura, il 7 maggio al teatro dell’Angelo, è affidata a Cinzia Tani che presenta il suo ultimo lavoro Lo stupore del mondo prima dello spettacolo di Avallone Terapia e pallottole.