Il pubblico vota i nuovi talenti della cinepresa

Il prossimo 30 aprile è il termine di scandenza per partecipare alle selezioni della sesta edizione del Salento Finibus Terrae, il festival internazionale dedicato al cortometraggio ideato e diretto dal regista Romeo Conte. Intanto è possibile oggi alla Casa del Cinema ammirare i titoli migliori selezionati per una insolita vetrina itinerante che ha per titolo «Publica 100 minuti corti». Si tratta di un contenitore di nuovi talenti del cinema che porta in tour per il Paese i migliori lavori già passati al Salento Finibus Terrae e che è possibile osservare e giudicare anche sul web. Il tour quest’anno tocca soltanto Roma e Milano. La prima tappa è fissata per questa sera alle 20.30 proprio nella capitale. Cento minuti di proiezione per ammirare e votare i dodici titoli in concorso più il film-documentario La strada dell’oro diretto dallo stesso Romeo Conte. Tra i corti in programma ricordiamo Carpa diem di Sergio Cannella (la vita di un innocente pesciolino è appesa al tenue filo della innocente irresponsabilità di un ragazzino), Ad arte di Anna Ferruzzo e Massimo Wertmuller (il primo giorno di lavoro di una giovane hostess in una galleria d’arte contemporanea) e il divertente Come a Cassano di Pippo Mezzapesca (Antonio Cassano è un ragazzino della Bari vecchia che sogna di diventare un grande calciatore.
Contemporaneamente su Streamit, la prima Tvgratuita del Web che per la prima volta da quest’anno avrà un canale interamente dedicato al Film Festival Internazionale Cortometraggio Salento Finibus Terrae, sarà possibile vedere e rivedere i film in concorso. «Puglia 100 Minuti Corti» si propone di promuovere il talento di giovani registi. Questi autori giovani ed emergenti hanno così modo non solo di farsi conoscere e apprezzare, ma di confrontarsi con un pubblico che valuta il risultato dei lavori.