Pugni e schiaffi, prof in ospedale per il rimprovero a una bimba Nonna e mamma della ragazzina di 12 anni hanno aggredito la docente che si è rifugiata nella scuola. Indagate per lesioni

Rimprovera un’allieva che versa volontariamente dell’acqua per terra e viene mandata e quel paese. La professoressa forse reagisce, ma la circostanza è tutta da verificare, con uno schiaffo. E dopo poco arrivano mamma e nonna che riempiono di calci e pugni la docente. La donna finisce all’ospedale, medicata e dimessa con pochi giorni di prognosi, mentre le assalitrici sono indagate per danneggiamento, lesioni e violenza privata. Teatro del movimentato episodio Quarto Oggiaro, protagoniste due pregiudicate di 50 e 28 anni. Siamo alla scuola media Graf, la supplente di inglese, 40 anni, riprende una dodicenne che in mensa rovescia una caraffa d’acqua, rimediando un bel «vaffa» e qui forse parte lo scappellotto. Circostanza raccontata subito a casa dalla ragazzina, scatenando la reazione di nonna e mamma che assalgono l’insegnante fuori dalla scuola, la inseguono fino al bagno, dove aveva cercato rifugio, buttano giù la porta e la riempiono di mazzate.