Da pulizia dell’anima a cosificazione: il dizionario del Papa

Anticultura della morte
Così il Papa ha definito ieri una certa cultura contemporanea che si manifesta, ad esempio, nella fuga dal reale, nella droga, nel disprezzo dell’altro.

Cosificazione dell’uomo
È la definizione con la quale Benedetto XVI ha descritto la sessualità quando viene ridotta a puro divertimento senza responsabilità, che porta alla mercificazione dell’essere umano.

Religione fai da te
In questo modo Papa Ratzinger, il 21 agosto scorso a Colonia (durante la giornata mondiale della gioventù 2005), ha definito il boom religioso degli ultimi anni, un fenomeno che porta le persone a «fabbricarsi» una fede su misura.

Eucarestia come fissione nucleare
Per spiegare la trasformazione del pane e del vino nel corpo e sangue di Gesù, e l’effetto che questa trasformazione provoca, Benedetto XVI, di fronte ai giovani della «gmg» di Colonia, ha definito l’eucarestia una «fissione nucleare nell’intimo dell’essere».

Confessione, pulizia dell’anima
Lo scorso 15 ottobre, durante l’incontro con i bambini della prima comunione, rispondendo a una domanda sulla confessione, il Papa ha spiegato che essa rappresenta la necessaria «pulizia dell’anima».