Punta su acquisti nell’Est Europa

Recordati

«La nostra intenzione è quella di espanderci in Europa, di diventare una società farmaceutica europea». È quanto ha detto Fritz Squindo, direttore finanziario di Recordati, sottolineando che «la dimensione è importante per le compagnie farmaceutiche». Squindo, che ha parlato nel corso del roadshow 2007 di Borsa Italiana a New York, ha anche smorzato le voci di mercato secondo cui Recordati potrebbe essere target di acquisizione, precisando che il gruppo è «predatore e non preda». «L’obiettivo è quindi fare in modo che Recordati cresca sullo scenario internazionale, puntando anche sull’Europa dell’Est, oltre che su Germania e Gran Bretagna», ha detto Squindo.