«Punti fermi per noi premium»

«Con 67mila auto consegnate al 31 gennaio, Mercedes Benz ha confermato il trend positivo dei mesi scorsi, facendo segnare un +24% rispetto al gennaio del 2009. Per noi l’anno è iniziato, a livello generale, con un forte incremento delle vendite, dovuto al successo che incontriamo nel Nord America, nei mercati asiatici e nell’area Bric, ma anche al costante andamento delle immatricolazioni della nuova Classe E e della Classe S. La casa madre è fiduciosa in una crescita significativa nel primo trimestre». A fare il punto è Vittorio Braguglia, direttore generale della casa tedesca in Italia, che non manca comunque di sottolineare le preoccupazioni per come il mercato ha iniziato l’anno nel nostro Paese.
Dottor Braguglia, la crescita superiore al 30% delle vendite è un dato paradossalmente negativo.
«In realtà questo exploit, solo sulla carta, deriva unicamente dalla raccolta degli ordini che le case si sono trascinate dagli ultimi mesi del 2009».
Quindi?
«È necessario correre ai ripari, attraverso un intervento governativo strutturale di carattere fiscale che dia respiro al settore, rivedendo per esempio l’imposizione che continua a penalizzare le flotte aziendali. Le piccole e medie imprese, il popolo delle partite Iva, devono essere messi nelle condizioni di operare con tranquillità. Le ripercussioni, per noi, sarebbero positive in quanto il mercato ha bisogno di punti fermi su cui basare una crescita sostenibile».
Proprio la Classe E è il modello su cui puntate molto quest’anno. Inoltre, potrete contare sulla versione Cabrio.
«La nuova Classe E è dotata di una serie di innovazioni tecniche uniche, quali ad esempio il sistema Attention Assist, che rileva la stanchezza del guidatore. Ma c’è anche il dispositivo della frenata automatica di emergenza in caso di grave pericolo di collisione».
Quest’anno, intanto, giocando d’anticipo su tutti gli altri produttori automobilistici, entrerete nell’era dell’elettromobilità a emissioni zero con tre modelli pronti per la produzione in serie.
«La nuova Classe A E-Cell arricchirà, da ottobre, l’offerta di vetture ad alimentazione completamente elettrica. La Classe A E-Cell va ad aggiungersi a Smart Fortwo Electric Drive, che ha avuto un ruolo pionieristico tra i veicoli a trazione elettrica a batteria, in produzione in piccola serie già da novembre. Parallelamente ha avuto inizio anche la produzione, in serie, di Classe B F-Cell con celle a combustibile».
Una vera svolta.
«Grazie a questi tre modelli elettrici chi ha inventato l’auto, Mercedes, compie decisivi passi avanti nell’era della mobilità individuale eco-compatibile, ridefinendone il concetto stesso».
L’accordo con l’Asc che fa capo alla Domus?
«La sicurezza è un valore chiave e le tecnologie all’avanguardia per la sicurezza attiva e passiva, insieme a programmi di sensibilizzazione e formazione degli automobilisti, sono strumenti cruciali per sostenere l’obiettivo di una guida responsabile».