«Puntiamo a 5 deputati e 2 senatori»

Un’ottima lista, anche se motivi strettamente tecnici hanno costretto a sacrificare risorse importanti: è questo il commento «a caldo» dell’onorevole Enrico Nan, coordinatore regionale di Forza Italia, all’indomani del deposito dell’elenco di candidati azzurri al parlamento. «Lo spazio consentito dalla legge elettorale - spiega fra l’altro Nan - è quello che è. Si doveva dare la priorità ai parlamentari uscenti, tener conto degli esuberi del 2001 in altre regioni, nonché dei posti assegnati ai partiti minori e, non dimentichiamolo, alle quote rosa. Non c’è stata, insomma, nessuna volontà politica di escludere personalità eminenti, come Eolo Parodi o Alberto Gagliardi che sono e restano risorse importanti».
In ogni caso, il coordinatore regionale di Forza Italia insiste nell’esprimere «soddisfazione per la qualità dei nomi depositati che sono stati scelti con criteri di distribuzione territoriale e lavorativa. Genova poi - aggiunge Nan - vede il ritorno di Alfredo Biondi capolista al Senato e punta sull’elezione dell’avvocato Roberto Cassinelli, attuale commissario cittadino, che sta lavorando sul coinvolgimento e sull’arruolamento di molti importanti nomi».
L’obiettivo che si propone Forza Italia, conclude l’onorevole Nan, «è quello di vedere eletti due senatori e cinque deputati che si potrebbero ottenere in caso di vittoria alla Camera a seguito del premio di maggioranza».