Il punto di Borsa: il nuovo anno si apre sotto il segno di Ligresti

Galassia Ligresti in gran spolvero oggi a Piazza Affari, con il mercato che specula sull’ingresso di nuovi soci nella capofila Premafin e, a valle, su una possibile integrazione di Fondiaria-Sai con Unipol

Galassia Ligresti in gran spolvero oggi a Piazza Affari, con il mercato che specula sull’ingresso di nuovi soci nella capofila Premafin e, a valle, su una possibile integrazione di Fondiaria-Sai con Unipol. Proseguendo il rally di venerdì, le azioni Premafin, in asta di volatilità per quasi tutta la seduta odierna senza mai riuscire a fare prezzo, hanno chiuso con un rialzo del 42,86% a 0,2 euro.

Tonica anche la controllata Fonsai (+9%) e Milano assicurazioni, salita del 5,3%. Il fondo Clessidra è pronto a entrare nella compagine azionaria di Premafin attraverso un aumento di capitale, con la disponibilità a investire fino a 200 milioni rilevando diritti d’opzione dalla famiglia Ligresti. Grazie all’ingresso del fondo guidato da Claudio Sposito, la holding che controlla il 35,7% di Fonsai potrebbe ottenere i mezzi per sottoscrivere l’aumento di capitale fino a 750 milioni deciso dalla compagnia, senza diluirsi sotto il 30%.

Ma un’ipotesi alternativa all’ingresso di Clessidra (e di altri fondi) in Premafin, vede invece Unipol protagonista. Il piano prevederebbe l’aggregazione di Fonsai con la compagnia bolognese, che oggi in Borsa è salita del 3%.