Pupo mette in gioco il malloppo

Il cantante condurrà il nuovo quiz da lunedì alle 20.30 su Raiuno

Pier Francesco Borgia

da Roma

Contro Paperissima Sprint la Rai mette in campo Pupo (al secolo Enzo Ghinazzi) con un nuovo programma dal titolo Il malloppo. La prima puntata andrà in onda lunedì prossimo alle 20.30. Insieme con il popolare cantante, ormai sdoganato anche nel salotto buono della televisione, ci sarà Elisabetta Gregoraci. Il programma sfrutta un format olandese più che collaudato dal titolo Now or ever, dove una coppia di concorrenti (fidanzati o legittimamente sposati) tenta di portarsi a casa un montepremi che può raggiungere anche i 200mila euro. «È la prima volta che mi trovo a condurre un gioco televisivo - racconta Pupo -. Le mie perplessità iniziali sono state subito spazzate via dalla originalità del programma». Non si tratta, infatti, di rispondere solamente a delle domande. I concorrenti sono chiamati anche a mettere alla prova il proprio senso dell’azzardo rischiando alla fine del programma di perdere tutto.
Il meccanismo fa tornare in mente il fortunato Affari tuoi orfano di Bonolis. Ed è una strana frase quella pronunciata dal capostruttura Giampiero Raveggi: «Il malloppo potrebbe essere anche una valida alternativa o magari alternarsi con Affari tuoi». Parole che sembrano quasi dare per scontato che Affari tuoi condotto dalla coppia Fazio-Teocoli non vedrà mai la luce. E se lo dice un capostruttura! «Rai Uno in quella fascia oraria - continua Raveggi - punta su un 22-24% di share. Per adesso consideriamo Il malloppo un progetto sperimentale. Ma non si sa mai». D’altronde anche Affari tuoi all’inizio era partito in sordina.
Nel meccanismo del Malloppo il conduttore formula, alla coppia in gioco, dieci domande con risposta a scelta multipla fra quattro possibilità. Alla risposta di uno dei due coniugi segue quella dell’altro chiamato a confermarla o meno, compiendo così una scelta definitiva. In caso di risposta esatta la coppia può estrarre uno dei dieci «malloppi» posti davanti alla consolle del conduttore. Si tratta di sacchetti che contengono da uno a 100mila euro di premio. In caso di risposta sbagliata davanti ai concorrenti si materializza una cassaforte. Al termine di questa fase il «malloppo» complessivo viene nascosto in uno dei forzieri e i concorrenti sono chiamati a indicare in quale cassaforte sia custodito il bottino. Poi inizia la contrattazione: il conduttore chiede alla coppia se vuole eliminare uno o più casseforti per ridurre il margine di rischio della scelta. Operazione che comporta, però, una riduzione progressiva del montepremi.