Pur di firmare contro Merella i motociclisti pronti a pagare

Sono oltre un migliaio le firme e più di mille gli euro raccolti ieri pomeriggio in sole due ore al banchetto dell'associazione «Due Ruote» in piazza Dante per contrastare la possibile ordinanza del Comune che vieterebbe, per motivi ambientali, ai mezzi più vecchi di circolare in centro, a partire dal prossimo gennaio. Molta soddisfazione viene espressa dal consigliere regionale della Margherita Romolo Benvenuto, presidente dell’associazione che ha promosso la raccolta. «Speriamo che questo provvedimento non entri mai in vigore» sottolinea Benvenuto, che è anche segretario provinciale della Margherita e come tale politicamente alleato, a Tursi, dell’assessore al Traffico Arcangelo Merella, contro il quale dirige i suoi strali. «Per ora - aggiunge Benvenuto - il provvedimento di divieto è solo una dichiarazione d'intenti, ma si teme diventi una decisione definitiva. Con la raccolta di firme spero che il Comune rifletta e faccia marcia indietro. Chiediamo che si possa aprire un confronto con l'amministrazione comunale». Benvenuto fa notare inoltre che «le prime a essere tolte dalla circolazione sarebbero le motociclette della polizia municipale, ancora efficienti ma fuori norma secondo la disposizione che è stata ventilata». Per adesso, comunque, l'assessore Merella ha posto limitazioni al traffico per auto e camion inquinanti. Ma se il provvedimento non dovesse portare a risultati soddisfacenti, sarebbe pronta l' estensione da gennaio ai mezzi a due ruote.