Pusher butta dal tetto tre chili di cocaina

Ha fatto gettare dal tetto di casa sua quasi tre chili di cocaina purissima coinvolgendo anche il cane, spinto a fuggire con un sacchetto di droga in bocca: ma F.D.R., 49enne romano già ai domiciliari, nonostante l’escamotage è finito in manette quando gli agenti del commissariato Casilino, durante un controllo nel suo appartamento a Colle del Sole, si sono accorti che i suoi due complici, di 19 e 20 anni, stavano buttando la coca, per un controvalore di 400mila euro.