Pusher tradito dalla telecamera

Non si era accorto di essere ripreso dalle telecamere dell’Ente Eur, mentre, un paio di notti fa, spacciava dosi di hashish e marijuana ad alcuni ragazzi. Infatti, dopo aver ultimato l’ennesima vendita, è stato arrestato dai Carabinieri dell’Eur che stavano controllando il sistema di videosorveglianza e hanno assistito alla scena dello scambio tra droga e denaro in diretta sugli schermi della tv a circuito chiuso. Responsabile del fatto è un giovanissimo pusher, di 17 anni, che vendeva tranquillamente della droga ad alcuni ragazzi davanti a un bar in via Civiltà del Lavoro, senza sospettare che le telecamere a circuito chiuso lo stavano filmando. Insieme al pusher è stato bloccato anche un cliente. Nell’abitazione dello spacciatore i carabinieri, dopo una perquisizione accurata, hanno trovato centinaia di dosi di droga già confezionate e pronte per essere immesse sul mercato, e un bilancino di precisione necessario per la preparazione delle dosi. Il giovane spacciatore è stato arrestato e condotto al centro di prima accoglienza di via Virginia Agnelli, mentre l’acquirente è stato segnalato all’ufficio territoriale del governo.