Putin: «Ho nostalgia della Germania dell'Est»

L'intervista al Primo ministro russo che da agente del Kgb nell'era sovietica fu assegnato in missione a Dresda

Il Primo ministro russo Vladimir Putin, che in quanto agente del Kgb nell'era sovietica fu assegnato in missione a Dresda, ha dichiarato di provare «nostalgia» per l'ex Germania dell'Est, in una intervista alla televisione russa Ntv che sarà mandata in onda questa sera, alla vigilia del 20esimo anniversario della caduta del Muro di Berlino, il 9 novembre 1989. Fra i bei ricordi del suo soggiorno a Dresda, fra il 1985 e il 1990, Vladimir Putin nell'intervista cita il fatto di aver studiato il tedesco, le escursioni in montagna e i contatti con i colleghi tedeschi orientali. «Ricordo ancora questo calore e questa cordialità», dice il Primo ministro, secondo degli stralci dell'intervista pubblicati dalle agenzie russe. «Sono molto riconoscente per questo. E da questo punto di vista ho un sentimento di nostalgia», sottolinea. «Ma noi vediamo come la Repubblica federale si sviluppa oggi e siamo felici di avere con loro delle buone relazioni su una base nuova»,