Putin pronto a seconde nozze

da Mosca

Vladimir Putin, seguendo le orme del collega francese Nicolas Sarkozy, sarebbe pronto a risposarsi con una donna molto più giovane e molto bella. Il quotidiano Moskovskij Korrespondent sbatte in prima pagina la presunta storia d’amore tra il presidente uscente (il 7 maggio lascerà il posto al neoeletto Dmitri Medvedev) e Alina Kabaeva, parlando di «sindrome di Sarkozy». Putin sarebbe pronto a tornare all’altare: il tabloid ipotizza il 15 giugno per la cerimonia, lasciando intendere che la data è già stata fissata.
Le indiscrezioni si diffondono nel secondo giorno del convegno del partito di maggioranza Russia Unita, che ha visto l’ascesa di Putin alla guida del movimento. Da notare che la Kabaeva, prima di approdare alla politica, è stata campionessa olimpica. E secondo il giornale Putin - che «come ogni uomo sano, non è indifferente alle bellissime sportive» - per lei avrebbe già lasciato la moglie Ljudmila.
Sia Putin sia la Kabaeva sarebbero «entrambi divorziati». Lui da «due mesi privo di legami familiari». E con la fine del secondo mandato presidenziale (ossia «la fine della naja» secondo le parole attribuite allo stesso Vladimir Vladimirovic) il capo di Stato avrebbe «trovato il tempo necessario per risolvere gli affari personali». Sempre secondo il quotidiano anche il quadro familiare è completo e permetterebbe la svolta: visto che una delle due figlie «è già grande, mentre l’altra studia».