Al Qaeda: "La Francia è il prossimo obiettivo"

Parigi - Colpite la Francia, è l'ordine dato da Bin Laden al "Gruppo salafita algerino per la predicazione e il combattimento", in una lettera che porta la firma del leader di al Qaeda (nella foto il suo braccio destro, Al Zawahiri). Il quotidiano panarabo edito a Londra, al Hayat, pubblica stamani una copia della missiva indirizzata a uno dei leader del gruppo algerino "Abu Qassim". Una fonte di sicurezza francese, avrebbe rivelato al quotidiano panarabo, che Abu al Qassim, avrebbe scritto a Bin Laden «chiedendo una Fatwa (editto, parere), se era lecito colpire la Francia sul proprio territorio». La risposta del capo del terrore internazionale sarebbe stata «positiva». «Da parte nostra -scrive Bin Laden nella lettera di risposta ad Abu al Qassim pubblicata da al Hayat- abbiamo dato comunicazione affinchè veniate contattati, raccomandando di prendere precauzioni per concordare gli obbiettivi più dolorosi per il nemico, nell'est del paese e nel suo sud». Il quotidiano arabo, rivelerebbe l'esistenza di un rapporto segreto «dei servizi di intelligence francesi in cui si dà l'allarme per un piano dell'organizzazione di al Qaida «che mira di ripetere» lo scenario spagnolo «in Francia, durante le prossime elezioni politiche francesi». Al Hayat, pubblica ampi brani del raporto dei servizi segreti, in cui elenca le fonti di minaccia alla Francia.