Al Qaida minaccia: presto altri attacchi all’Occidente

Doha. È andato in onda ieri sera su Al Jazeera il video-testamento di Sidique Khan, uno dei quattro kamikaze del 7 luglio. «Gli occidentali saranno obiettivi del terrorismo islamico finché il popolo musulmano non si sentirà sicuro», ha detto l’attentatore suicida che ha provocato, insieme agli altri tre integralisti, la morte di 56 persone nella strage inglese.
Il filmato contiene anche il proclama del numero due di Al Qaida, al Zawahiri, secondo cui l’attacco contro la capitale britannica è stata una risposta alle politiche del Paese e al rifiuto della tregua proposta dall’organizzazione di Bin Laden. Con gli attentati di Londra, Madrid e dell'11 settembre a New York - dice il medico egizianocon il rituale tono minaccioso - Al Qaida ha trasferito «nella terra dei nemici» il campo di battaglia.
«Valuteremo le immagini come parte dell’indagine in corso», ha dichiarato la polizia inglese che sta indagando sulla strage.