Il Qatar di casa tra Piazza Cordusio e Porto Cervo

«Amo la Sardegna ma se non mi fanno più investire trasferirò il mio business altrove». Così parlò Tom Barrack, il miliardario Usa proprietario degli hotel in Costa Smeralda che furono dell’Aga Khan, dopo che il Tar aveva bloccato i lavori di ristrutturazione di uno dei resort extralusso, nel maggio scorso. Promessa mantenuta: il magnate avrebbe già venduto la maggioranza agli arabi del Qatar che l’estate scorsa hanno comprato il 14,4% da Unicredit. La banca rimane creditrice di Barrack che deve restituire 250 milioni entro marzo. Il conto potrebbe essere ora saldato dall’emiro. Che pare stia anche facendo shopping di azioni Unicredit sulla scia del fondo Aabar di Abu Dhabi. Inverno a Piazza Cordusio, estate a Porto Cervo.