Quadraro, minacce di morte al consigliere Folgori (Pdl)

Atto intimidatorio nei confronti del consigliere provinciale del Pdl Enrico Folgori: la sua auto, parcheggiata in via Lucio Mario Perpetuo al Quadraro, è stata oggetto di un atto vandalico. All’interno dell’auto, seriamente danneggiata, è stata rovesciata una tanica di benzina. Inoltre nella parte anteriore e posteriore sono comparsi due identici simboli con falce e martello e la scritta «Folgori boia, morirai». Lo denuncia lo stesso Folgori che aggiunge di essere «spaventato». «Ma chiunque sia stato - conclude - non mi fermerà nella mia attività politica che porto avanti da anni. Certo è abbastanza inquietante che questo atto avvenga proprio in concomitanza con l’apertura della sede del Pdl al Quadraro». A Folgori è giunta la solidarietà del sindaco Alemanno. «Il gesto vigliacco di intimidazione - sostiene il primo cittadino - non deve scoraggiarlo perché ha l’appoggio di tutti noi, come dimostrano ampiamente le attestazioni di solidarietà che sta ricevendo da tutte le forze politiche senza distinzioni. Auspico che gli investigatori individuino rapidamente gli autori di questo gesto: la violenza a Roma non la vogliamo. Né con la falce e il martello né con le svastiche». Solidarietà a Folgori anche da parte del presidente della Provincia Nicola Zingaretti: «Nell’esprimere la mia solidarietà e quella dell’amministrazione provinciale al consigliere Enrico Folgori, vittima di un ingiustificabile e intollerabile episodio di vandalismo e intimidazione, auspico che i responsabili vengano identificati al più presto». Gli ha fatto eco il coordinatore romano del Pdl e deputato Gianni Sammarco: «Un gesto che si commenta da solo - ha detto esprimendo la sua solidarietà - e che spero veda presto incriminati gli autori». Infine per Marco Pomarici, presidente del consiglio comunale «il confronto politico si dovrebbe svolgere civilmente, nelle apposite sedi e con gli strumenti convenzionali, che non sono certo le bombolette spray di qualche provocatore». «Esprimo la mia solidarietà al consigliere del Pdl alla Provincia di Roma, Enrico Folgori, vittima di un gesto intimidatorio messo in atto da ignoti. Sulla sua autovettura, completamente danneggiata, è apparsa una scritta dal sapore inequivocabile di minaccia: «Folgori, boia morirai».