Quagliarella-Di Natale L’Udinese non delude

L'ultima italiana rimasta nelle Coppe europee strapazza lo Zenit nell'andata degli ottavi di Uefa: 2-0 al Friuli negli ultimi 5' e qualificazione ipotecata

Udine - Una fabbrica di occasioni, l’Udinese, capace di produrre il gol vittoria a 5’ dalla fine con Pepe che regala una palla d’oro a Quagliarella che a due passi non dà scampo. Poi il rigore al 47’ che Di Natale non sbaglia. Subito un avvio grintoso per i friulani, e lento risveglio dello Zenit. La prima frazione fila via così, con l’Udinese a menare a lungo le danze, forse conscia di essere rimasta l’ultima bandiera italiana piantata nell’Europa del calcio. Lo Zenit prova a ringhiare a inizio ripresa, ma la reazione dei padroni di casa lo rimette in riga. Le altre partite: Werder Brema-St.Etienne 1-0; Marsiglia-Ajax 2-1; Dynamo Kyev-Metalist 1-0; CSKA Mosca-Shakhtar 1-0; Amburgo-Galatasaray 1-1; PSG-Braga 0-0; Manchester City-Aalborg 2-0.