Ma qual è oggi il ruolo della religione in Europa?

L’influenza della religione nella società dell’Europa contemporanea e la sua importanza oggi alla luce del ruolo che essa ha avuto nel Vecchio Continente nei secoli passati. Sono i due temi che saranno affrontati oggi al Teatro Studio di Milano (via Rivoli 6, ore 21) e domani all’Istituto italiano di Cultura a Parigi, nell’ambito di due appuntamenti organizzati dall’Università Vita-Salute San Raffaele. In concreto: «In che modo la religione influenza la società europea contemporanea? E quanto è importante oggi nel Vecchio Continente, anche in confronto al ruolo che ha avuto in passato quando ne permeava la cultura?». Proverà a dare una risposta il filosofo francese Regis Debray, attraverso una serie di brani da lui commentati e tratti da alcuni dei più importanti testi della produzione culturale europea degli ultimi due secoli. A dare voce e corpo ai brani sarà l’attore francese Jean Sorel, che leggerà, tra gli altri, di come Sigmund Freud ritenesse la religione necessaria al nostro vivere o Alexis de Tocqueville la vedesse come fondamento della Costituzione americana. Per arrivare poi, passando per Nietzsche, Rousseau e Vattimo, alla «religione della scienza» come la intendeva il padre del positivismo Auguste Comte e al punto di vista dello stesso Debray, alla sua riflessione sul significato vero della parola «religione» e ciò che a livello sociale vi si nasconde dietro.