Al via le qualificazioni per l’ Open

Claudio Rossini

Iniziano oggi alle ore 10 sui campi di Valletta Cambiaso le gare di qualificazione per l'ammissione al tabellone principale del Genoa open fondazione Carige, torneo challenger tennistico con un monte premi di 25.000 dollari, che si concluderà domenica 11 allo stadio Beppe Croce. Il direttore del torneo, il maestro Enzo Vattuone e il supervisor ATP, il romano Carmelo Di Dio dopo aver «tagliato» gli iscritti al tabellone principale al numero 219, quello dell'italiano Leonardo Azzaro,hanno affrontato e al momento della stesura di queste note, non ancora risolta la composizione di un affollato tabellone di qualificazione, a riprova del continuo crescente successo della manifestazione internazionale offerta ai molti appassionati non solo genovesi. Dai 32 concorrenti usciranno i quattro giocatori da inserire nel torneo vero e proprio il cui inizio è programmato nel primo pomeriggio di martedì, mentre le sedici coppie di doppio scenderanno in campo nella giornata di mercoledì.
Il Comitato Organizzatore ha a sua disposizione 6 «wild card» per il torneo di qualificazione che verranno assegnate ai migliori tennisti liguri che non sono riusciti ad «entrare» con la loro classifica. I pretendenti: Filippo Figliomeni(quasi sicuramente ammesso in base alla sua classifica ATP) Pietro Ansaldo, Davide Minetti, Tommaso Sanna,Enrico Wellenfeld, Tommaso Cafferata, e l'alessandrino Jacopo Marchigiani. Sperano ancora Stefano Rodighiero e Mario Giulio Mossa. Come evidenzia bene la lista degli aspiranti, ci sono tutti i migliori tennisti liguri del momento. Assisteremo a due giornate di incontri molto combattuti per la conquista di un posto nel tabellone principale, con l'occasione di qualche risultato che la rigida classifica ATP non lascerebbe prevedere. Non si sa mai; da cosa,nasce cosa!