Quando le aziende liguri riescono a battere la crisi

Ci sono aziende liguri che mietono successi, in Italia e all’estero, pur in una congiuntura economica tutt’altro che favorevole. È il caso della Teknit, presieduta dall’imprenditore Walter Pilloni, cui il Vca, ente britannico di certificazione internazionale per veicoli stradali, ha appena rilasciato il certificato di omologazione europea per lo scooter elettrico Ecojumbo 5000 che sarà prodotto a Genova a partire da settembre. L'omologazione europea è un documento fondamentale che certifica che tutti i componenti del veicolo e il veicolo stesso rispondono a precisi standard normativi obbligatori. Trend positivo anche per Selecta Parati di Portofino, azienda, il cui titolare è Danilo Rossi, fra i leader nel mercato della carta da parati. Selecta chiude il bilancio 2011 in attivo, grazie anche all’incremento dell’export in Cina, Russia, Paesi dell’ex Urss e, più in generale, nell’Est, i bacini che hanno riservato le maggiori soddisfazioni (il fatturato dell’azienda è al 70 per cento estero). «Il prossimo obiettivo è intensificare il mercato sui territori del Nord Africa – spiega fra l’altro Danilo Rossi – come Algeria, Marocco e anche, quando si sarà ristabilita, la Libia. La richiesta è forte e proveremo ad intercettarla».