Quando cancellò i «post» scomodi sul «Ciagate»

Era il 2005 quando Daniele Luttazzi si appellò alle regole del blog. Il giornalista Luca Sofri lo accusava di aver censurato alcuni scomodi commenti. Erano i tempi del cosiddetto Cia-gate. Luca Sofri e Christian Rocca contestarono la visione di Luttazzi sul falso dossier sullo scambio di uranio tra Irak e Niger, lui li attaccò on line all’urlo di «Io sono un giornalista». Seguirono commenti feroci dei navigatori, che in un amen sparirono dal blog, scatenando il putiferio. A denunciarlo fu Luca Sofri: «Vedo che Luttazzi ha ritenuto di eliminare molti dei commenti alla sua ricostruzione della storia Plame-Rove-Miller. Non mi è chiaro il motivo, ma avrà avuto le sue buone ragioni». Fu allora che Luttazzi tirò in ballo le «regole del blog». I naviganti fecero fuoco e fiamme su altri siti, ma su quello di Luttazzi restarono solo i commenti positivi