Quando il clima fa pasticciare la Rossa

GP D’AUSTRALIA, 16 MARZO
A Melbourne non fu la pioggia a mettere in difficoltà il Cavallino ma l’eccessivo caldo, assolutamente imprevisto a marzo. I motori erano stati settati per temperature meno estreme. Sia per Raikkonen che per Massa rottura in gara.
GP DI MONTECARLO, 25 MAGGIO
Felipe Massa conclude terzo dietro al vincitore Hamilton e a Kubica. Il brasiliano, durante la sosta, tiene le gomme da bagnato, ma smetterà di piovere e la pista si asciugherà.
GP DI INGHILTERRA, 6 LUGLIO
A Silverstone l’errore più evidente. Hamilton vola sotto la pioggia, Raikkonen lo insegue, McLaren e Ferrari fanno la sosta allo stesso giro, il 21°, gli inglesi rimettone le gomme da bagnato, gli italiani tengono quelle usate ormai meno scolpite. Sono convinti che vada a spiovere. Kimi finirà 4°.