Quando il gadget cavalca il green Dalle sacche firmate al Gps conta passi

Spunti, idee, motivi e regali. Accessori, gadget, complementi e attrezzature. Esiste un mondo di oggetti che ruotano attorno al golf. Sono utili, inutili, sofisticati e sfiziosi. Si usano in campo, si servono a tavola, si tengono sulla scrivania, si portano al polso, al polsino, al collo. Design, moda, hi-tech si ispirano al golf. Fantasia, innovazione e mania cavalcano il green. E ai golfisti arrivano tentazioni a non finire. Per loro ci sono kit di palline personalizzate con pochette su misura, antistress a forma di palline e impermeabili richiudibili in confezioni a forma, neanche a dirlo, di palline. E, poi, marchini a calamita inseribili alla cintura o inseriti in fiches da gioco, tee graduabili, alzapitch in plastica, legno e anche in argento con decori e sigilli di mille tipi; proteggi-legni a forma di pupazzi: morbidi e, volendo, parlanti (ora vanno per la maggiore quelli di Star Wars). Cover per ferri, per sacche, per mazze e per cellulari a tema. Ma anche green mignon e set putting da tenere in casa o in ufficio per allenarsi su campi pratica casalinghi; astucci per penne e matite a forma di sacche da mettere sulla scrivania accanto a mouse-pad con bandierine e motivi a tema. A tema anche le fantasie di cravatte, foulard e gemelli. Di tovaglie, posa-bicchieri, apribottiglie e portaghiaccio, come quello firmato da Mario Luca Giusti, il designer della tavola made in Italy, che in collezione lancia una pallina, questa volta in formato magnum, in cristallo sintetico, bianca o trasparente, bucherellata a regola d'arte. Dall'universo tecnologico piovono dispositivi che sono meglio di caddie personali per il golfista. Si tratta di smartwatch muniti di GPS di ultima generazione con migliaia di campi precaricati e mappe dettagliate di ogni fairway con distanze, ostacoli e pendenze in evidenza. E, in tempo reale, misurano ogni colpo tirato, contano i passi e le calorie bruciate. Meno tecniche, ma più glamour le sacche. Sfilano sul green borsoni firmati dai grandi della moda e dello sport, da Gucci a Louis Vuitton, da Nike a Colmar, fino a Titleist, marchio in vista per i giocatori. Proprio di Titleist è il nuovo modello di sacca che unisce immagine e praticità. È impermeabile, leggera, ultraresistente, con più scomparti e quattro combinazioni di colori.

CGS