Quando i dipendenti diventano per un giorno fotoreporter

I compleanni, si sa, vanno festeggiati. Tanto più se la ricorrenza è doppia come a casa Bosch, la multinazionale tedesca leader nel settore tecnologico e dei servizi che quest'anno compie 125 anni di vita e celebra anche i 150 anni dalla nascita del suo fondatore, Robert Bosch. Per l'occasione l'azienda ha deciso di coinvolgere tutti i dipendenti assunti in Italia in una delle società del gruppo (compresi quelli con contratto a tempo determinato), per partecipare a un concorso fotografico pieno di freschezza e creatività. Per «125 In un click», questo il titolo del contest, ogni partecipante ha avuto la possibilità di iscriversi inviando un'immagine per vincere uno dei cinque buoni sconti da utilizzare per l'acquisto di elettrodomestici o elettroutensili della casa.
Ogni istantanea in concorso, che ritraesse la città, la strada, un momento privato o le proprie vacanze, che fosse estetica, concettuale o evocativa, doveva essere inviata in formato digitale, includere nell'inquadratura il logo di Bosch e recare un titolo che fosse una sorta di slogan, un modo per esprimere il concetto che i prodotti Bosch sono diventati ormai parte della vita di tutti i giorni, in tutto il mondo. Il mondo dell'azienda ha così preso forma in un prato verde (la semplice idea del concorrente vincitore), sul muso vispo di un cagnolino (secondo premio assegnato anche all'incisiva didascalia «Mi “fido” di Bosch»), nei gesti di un lattante che tenta di scalare una montagna, nei colori di un arcobaleno alpino, nei sorrisi di famiglie, di viaggiatori e delle molte comparse ritratte negli scatti di fotografi improvvisati o più esperti. Non sono stati ammessi fotomontaggi. Una giuria di giornalisti del settore hanno giudicato gli elaborati e selezionato i vincitori del montepremi, per un totale di 1.500 euro.
Un bel modo di investire nelle proprie risorse umane che si somma all’impegno della casa fondata a Stoccarda nel 1886 per l'ambiente trasformato negli anni in un veicolo del proprio successo: 50% degli investimenti vanno in Ricerca e Sviluppo di tecnologie «verdi», per un totale di 3,5 miliardi di euro ogni anno; un terzo delle vendite del gruppo è realizzato grazie alle tecnologie ecosostenibili e, entro il 2020, intendono ridurre ulteriormente le emissioni di CO2 prodotte di almeno il 20% rispetto al passato. Un terzo delle vendite totali è rappresentata dalla produzione di componenti che servono all'energia eolica, agli impianti fotovoltaici, o batterie agli ioni di litio per i veicoli elettrici. Bosch possiede più di trecento filiali e consociate in oltre sessanta Paesi, per un totale di 275mila collaboratori e un fatturato di 38,2 miliardi di euro (dati 2009).