Quando i parchi imparano a parlare

I parchi italiani imparano a parlare. La comunicazione per la protezione ambientale sarà infatti al centro della due giorni di incontri e dibattiti che si svolgerà l' 8 e 9 settembre prossimi al Centro Muvita nel comune di Arenzano, a Genova, in occasione della prima edizione del convegno nazionale 'Parola di Parcò.
Due giornate durante le quali si confronteranno addetti ai lavori e giornalisti del settore per studiare strategie e strumenti di comunicazione e capire in che modo parlare di ambiente e di parchi naturali cercando di dare il senso della complessità e senza cadere in tecnicismi.
«Come tutte le cose complesse anche i parchi hanno difficoltà di comunicazione - spiega Luigi Bertone, responsabile della comunicazione della Federparchi -, la nostra intenzione è quella di sostenere le attività che avvicinino il più possibile il grande pubblico a questa complessità cercando di presentargliela nel modo più accessibile possibile».
Diversi gli eventi previsti dal calendario della manifestazione. La giornata di giovedì 8 settembre sarà interamente dedicata al workshop «Parchi: la comunicazione a scala regionale» alla quale parteciperanno gli addetti stampa dei parchi italiani, mentre venerdì 9 sarà la volta del convegno nazionale «Tutela ambientale, parchi e mass media» rivolto a giornalisti e professionisti della comunicazione mass mediatica.
Al termine del convegno avverrà la premiazione del concorso «Parola di parco», assegnato all'Ente Parco o all'Ente gestore di una Riserva per il miglior prodotto di informazione, e verrà presentato il bando per la prima edizione del concorso nazionale «Il Parco in prima pagina», riservato ai giornalisti e assegnato, a partire dal 2006, al miglior articolo o servizio incentrato sui parchi italiani.
Il convegno nazionale, che ha ricevuto il patrocinio dell'Ordine dei Giornalisti e della Federazione Nazionale della Stampa, è promosso dal Comune di Arenzano, Parco del Beigua, Federparchi, Provincia di Genova e Regione Liguria.
«Credo che sia giusto valorizzare i parchi, soprattutto con l'informazione e la conoscenza - spiega Franco Zunino, assessore regionale all'ambiente -. Il fatto di realizzare anche un premio giornalistico per valorizzare chi ha fatto informazione sulle attività delle aree protette mi sembra un passo concreto per far conoscere una risorsa importante soprattutto per la nostra regione».