Quando l’arte si sposta in periferia

Viaggio ai confini della città a bordo di navi di carta. Beatrici e Virgilio di un viaggio, che più che essere una discesa agli inferi è un viaggio verso le periferie, di cui tanto si parla e poco si sa, i volti del cinema nostrano. Questi gli ingredienti di un’originale operazione culturale, «Eccellenti letture»: letture d’autore di opere della letteratura italiana contemporanea. Ambientate in periferia, «il cuore pulsante delle città - come ricorda Ombretta Colli, assessore alle aree cittadine di Palazzo Marino, già promotrice con il collega alla Cultura Vittorio Sgarbi di un’analoga iniziativa, in versione musicale. Mente del progetto Martina Mondadori di Memoria, complici Alfa Romeo e San Benedetto e, ovviamente, il comune.
Da domani, dunque, letteratura e cinema partono per esplorare territori che spesso celano bellezze nascoste. Lo sapevate che nella Chiesa Rossa si trova l’ultima installazione di Dan Flavin? E che all’Hangar Bicocca si ergono imponenti le torri di Kiefer? «Milano, non mi stancherò mai di dirlo, non è solo piazza Duomo. Il punto di forza della rassegna, infatti - ribadisce la Colli - è di portare la cultura in luoghi non tradizionalmente deputati e avvicinare, soprattutto i giovani, alla lettura grazie anche la coinvolgimento di personaggi che si sono imposti negli ultimi anni, e non solo, nel cinema italiano».
«In Italia i lettori forti, quelli che leggono più di dieci libri l’anno - spiega Martina Mondadori - rappresentano solo il 5% della popolazione. Questa iniziativa nasce dalla volontà delle case editrici di raggiungere un pubblico che non è abituale nelle librerie. Soprattutto i giovani. Abbiamo notato anche che le letture, come quella di Sermonti in Santa Maria delle Grazie, sono state molto seguite: da qui l’idea di unire volti noti del cinema a testi della letteratura contemporanea».
Prima tappa domani alla Barona dove protagonisti della serata saranno i romanzi di Andrea De Carlo letti da Valeria Solarino, fresca del premio Wella Professionals Cinema Donna 2007 a Venezia per Valzer e Caterina Murino, «Bond Girl» in Casino Royale (2006). Il 19 sarà la volta di Con le peggiori intenzioni di Alessandro Piperno, letto da Violante Placido, nomination al David di Donatello con Che ne sarà di noi (2003) e Ennio Fantastichini, l’omosessuale di Saturno Contro. Il 3 ottobre sul palco del teatro Ied Nicoletta Romanoff (Ricordati di me) e Giorgio Pasotti (L’ultimo bacio) leggeranno i testi di Gianrico Carofiglio. Il 10, invece, nello scenario al neon della Chiesa Rossa Sergio Rubini e Margherita Buy, che non hanno certo bisogno di presentazioni, interpreteranno brani tratti dai romanzi di Andrea Vitali. Per finire il 24 omaggio a Tiziano Terzani con Alessandro Preziosi, volto di Elisa di Rivombrosa, che gli vale il Telegatto e Olivia Magnani (Le conseguenze dell’amore). In resto è da scoprire.