Quando l’astrologo assicurò: "Buffon-Seredova, niente bebè"

Il Cicap, l’organismo anti-ciarlatani, ha raccolto le previsioni sbagliate sul 2007: «Ségolène batterà Sarkozy, Carla Bruni resterà col vecchio fidanzato e Romano Prodi non avrà problemi di governo»

«Sono dello Scorpione, leggimi l’oroscopo», disse Ray Charles al suo amico Jeff. Jeff tentò di dissuaderlo: «Dai Ray, sono tutte sciocchezze...». Ma il pioniere della musica soul fu irremovibile: «Leggi!». E allora Jeff, ghignando, lesse: «Oggi dovrete tenere gli occhi ben aperti, solo così potrete vedere chiaramente la soluzione dei vostri problemi». Da quel giorno il mitico musicista di colore non volle più sentir parlare di oroscopi.

Non è dato sapere se l’episodio sia vero, ma di certo le predizioni zodiacali hanno un livello di credibilità scientifica pari a quella di un intervento di Alvaro Vitali all’ultima assise mondiale sulle nanotecnologie. L’ennesima conferma viene da uno studio per nulla barboso - anzi, piuttosto divertente - curato dal Cicap, il Comitato per il controllo delle affermazioni sul paranormale: un organismo fondato nel 1989 da Piero Angela e di cui fanno parte cervelloni del calibro di Silvio Garattini, Margherita Hack e Tullio Regge. Ricercatori tanto autorevoli per dimostrare un qualcosa che dovrebbe ormai essere patrimonio comune: vale a dire che gli oroscopi sono solo delle grandi stupidate e che gli astrologi sono solo dei ciarlatani. Due realtà inconfutabili cui però la gente stenta evidentemente a rassegnarsi, tanto da decretare ancora il successo di tanti «professionisti delle stelle» che ingolfano con «rubriche astrali» giornali e televisioni (comprese le reti di maggiore ascolto come Rai e Mediaset). Figuracce di cui nessuno sembra accorgersi finché qualcuno - come nel caso del Cicap - si prende la briga di mettere a confronto previsioni e realtà, dimostrando che le prime non corrispondono mai alla seconda.

Prendete, ad esempio, l’astrologa che un anno esatto fa, sulle pagine de Il Venerdi di Repubblica vaticinava: «In Francia Ségolène Royal vincerà le elezioni politiche contro Sarkozy e non si riusciranno a fare i partitoni come quello Democratico». Risultato: Sarkozy ha vinto, il Partito Democratico è nato. Complimenti per la lungimiranza.
C’è invece chi, per evitare cantonate, tende a mantenersi sul vago; come quell’astrologa particolarmente prudente che è arrivata a «prevedere» quanto segue: «Non è possibile pronosticare quale sarà l’effettiva situazione finanziaria del nostro Paese». Un presagio maturato sicuramente dopo aver messo il segno della Bilancia in ascendente Euro.

«Le previsioni sono per lo più così generiche da essere un po’ come le macchie del test psicologico di Rorschach: non rappresentano nulla, ma è la nostra psiche a dar loro un significato», commenta Stefano Bagnasco, coordinatore del gruppo di studio sull’astrologia del Cicap.

Una recente ricerca del professor David Voas, dell’università di Manchester, ha preso in esame più di un milione di coppie e concluso che «non esiste alcun rapporto tra i segni zodiacali e l’intesa di coppia». Intesa di coppia che potrebbe invece nascere su basi solidissime, partendo da un impegno reciproco: mai credere agli oroscopi.