Quando l’eredità è una sorpresa

Quando l’eredità è inaspettata: a qualcuno ogni tanto capita, di essere contattato da anonimi funzionari che contriti danno il triste annuncio della morte di uno zio, mai sentito prima, che morendo gli ha lasciato miliardi. Come un giovane cittadino della Moldavia, che ha ricevuto da un lontano parente che viveva in Germania un’eredità inaspettata di 250 milioni di euro, somma comparabile a quella dell’intero bilancio nazionale di un anno. Somma che però, invece di rendergli la vita migliore, lo ha gettato in un incubo: ora l’uomo vive assediato da un esercito di questuanti. Anche se lo conoscevano bene, certo i parenti di Harold Carr non pensavano che quel tranquillo pensionato inglese possedesse un simile tesoro: alla morte l’uomo ha lasciato in eredità ai nipoti una Bugatti, acquistata 60 anni prima, del valore di 6 milioni di dollari. Sicuramente sorpreso anche il veterinario cui una nobildonna francese novantenne ha lasciato il suo intero patrimonio, per ringraziarlo di essersi preso cura dei suoi amatissimi cavalli.