Quando l’odio per Israele vuole un’aula in università

Il preside di Lettere e filosofia dell’Università di Bologna, Giuseppe Sassatelli, ha deciso di non concedere gli spazi della facoltà all’incontro «Boicotta Israele sostieni la Palestina. Dibattito sul boicottaggio del salone del libro di Torino e sulla resistenza palestinese». Chi è il relatore di un’iniziativa tanto intollerante? Secondo gli organizzatori Gianni Vattimo, il quale avrà anche un pensiero debole ma, sul demonizzare Israele e i suoi scrittori, non sembra aver dubbi. Meno male che non li ha avuti Sassatelli: «Non siamo obbligati a concedere spazi, figuriamoci se poi servono a propagandare iniziative antidemocratiche, non condivisibili, inaccettabili in una logica di tolleranza».