Quando il lavoro si può trovare in rete

Monster è tra i portali più attivi come quantità di annunci inseriti con 18mila diverse possibilità

da Milano

Che internet sia una risorsa pressoché infinita lo sanno bene gli utenti, specie quelli più assidui, eppure fino a poco tempo fa c’era un settore in cui l’efficacia della grande rete sembrava quantomeno superficiale: la ricerca del posto di lavoro.
Tuttavia la situazione sta rapidamente cambiando e attualmente esistono portali molto efficaci per ricercare un posto di lavoro anche qualificato.Uno dei più grandi, come quantità di annunci di lavoro inseriti, è senz’altro Monster.it (http://lavoro-italia.monster.it) che presenta circa 18mila opportunità di lavoro variamente ripartite tra i vari settori. La registrazione al sito, preludio indispensabile al suo utilizzo, è totalmente gratuita per chi cerca lavoro. Su Monster.it si possono pubblicare curriculum o spulciare i vari annunci di lavoro alla ricerca di quello che maggiormente si adatta al proprio profilo. Le inserzioni possono esser consultate anche con il cellulare. Esiste anche una sezione dedicata alle aziende che cercano personale e vogliono inserire annunci, in questo caso a pagamento. Molto articolato anche il portale verticale di Catapulta (http://www.lavoroeprofessioni.it) che è gratuito sia per chi cerca che per chi offre lavoro. Un newsletter periodica informa gli utenti registrati se sono state offerti lavoro in linea col loro profilo.Infine, un occhio di riguardo per i tanti creativi, design, giornalisti, copy, autori e grafici che spesso fanno fatica a reperire offerte di lavoro idonee nei canali di ricerca tradizionali. Per loro è nato LavoriCreativi (www.lavoricreativi.com) che si occupa di raccogliere e selezionare per categorie le offerte di lavoro destinate proprio ad un pubblico di "artisti". Inutile cercare un posto da ragioniere, non ve n'è ombra, ma per tutti gli altri le offerte davvero non mancano.