Quando a Mattei il metano diede ben più di una mano

Gentile dott. Cervi, leggendo in questi giorni un ritratto di Enrico Mattei su una rivista tecnica edita dalla Sips di Roma (Scienza e Tecnica), trovo una frase che coinvolge Indro Montanelli, definito «nemico» del petroliere, assieme a don Sturzo. Letteralmente la frase pubblicata è la seguente: «Certamente a livello politico, oltre ai nemici “dichiarati” capitanati da don Luigi Sturzo e dal giornalista Indro Montanelli, che gli fece una dura campagna contro, \ dovette giostrarsi anche all’interno della Democrazia cristiana, in cui c’erano alcuni settori che mal tolleravano questo suo strapotere». Desidererei che lei mi spiegasse meglio l’iniziativa del nostro Indro.
e-mail