Quando la pallanuoto «regala un sorriso»

Teatro piazza Bologna, è andata in scena ieri mattina «Regaliamo un sorriso», iniziativa di solidarietà in favore dell’infanzia svantaggiata, patrocinata dall’Assessorato ai Servizi Sociali della Provincia di Roma, dalla Regione Lazio e dal Municipio Roma 2. L’appuntamento, fortemente voluto dallo storico organizzatore Gianni Del Prete, deus ex machina da 12 anni della manifestazione benefica, torna puntualmente utile per raccogliere giochi, capi di abbigliamento e altri oggetti per l’infanzia da destinare ai bambini ricoverati nei reparti pediatrici degli ospedali e a quelli ospitati nelle strutture residenziali di Roma e provincia. Quest’anno, a supportare l’iniziativa, anche una delegazione della Roma Vis Nova pallanuoto, rappresentata dal presidente Marco Ferraro, dal suo vice Luigi Palma, dall’allenatore della squadra Cristiano Ciocchetti e dagli azzurri Claudio Innocenzi e Cristiano Pappacena. «Il mondo della pallanuoto ci è sempre stato vicino - ha sussurrato Gianni del Prete mentre i bambini del quartiere ballavano attorno al gazebo posizionato al centro della piazza - da anni, dirigenti e giocatori di squadre di top level vengono qui per dare il loro contributo. Ricordo con piacere Luigi Palma, intervenuto più volte, l’olimpionico Nando Gandolfi e l’ex capitano della Lazio Juan Hernandez che, il Natale prima d’entrare in coma, ci accompagnò a consegnare alcuni regali ai bambini di un centro accoglienza». La Roma Vis Nova (che comincia la stagione di A2 scendendo in acqua il 13 gennaio) ha scelto di aderire all’iniziativa per i caratteri di serietà e trasparenza: durante le consegne dei doni raccolti, programmate sotto il periodo natalizio, sarà possibile partecipare verificando così l’avvenuta distribuzione dei regali.