Quando la quotazione andava su e la gradazione di colore andava giù

Il banchiere più elegante, il più internazionale, il più progressista, perfino il più bello. Negli ultimi anni Alessandro Profumo, almeno a giudicare era da molti considerato il «più» del mondo della finanza italiana. E a parte la buona stampa di cui ha goduto, c’erano anche i successi colti dalla sua Unicredit, come le acquisizioni all’estero. Ma più la curva del titolo saliva, più il tono dei suoi capelli passava dal grigio al bianco. Chissà che il recente andamento di Borsa non possa invertire anche la tendenza della sua chioma