Quando è la tolleranza ad abortire

(...) che stiamo vivendo richiede più attenzione ai titoli e alle parole. Penso ai giornali e penso ai politici: Manuela Palermi, presidente del gruppo Verdi-Pdci in Senato, ha commentato i fatti di Bologna dicendo: «I contestatori di Ferrara hanno fatto bene, dovrebbero farlo in tutte le piazze d’Italia». Marco Ferrando, leader savonese del Partito comunista dei lavoratori, unico ligure candidato premier, ha parlato di «sacrosanta contestazione pacifica, di fronte alla quale la solidarietà di Bertinotti a Ferrara è scandalosa». Aggiungendo: «La violenza vera è quella di Ferrara che fa un parallelo tra aborto e genocidio».
«Violenza vera». «Crociata». «Impedisce il confronto». «Uccide il liberalismo». E se fosse arrivato il momento di smetterla di giocare con le parole?