Quante parole al Vento per Flavia

Vento di vendetta politica sulla soubrette. Succede a Roma, dove la X sezione penale del tribunale ha condannato la showgirl Flavia Vento (nella foto) a pagare una multa di 300 euro per ingiuria e diffamazione. Si è così conclusa una vicenda iniziata nel 2008 quando la Vento, impressionata dopo una visita al canile della Muratella per le condizioni di vita dei randagi, scrisse nel suo blog alcune improvvide frasi al vetriolo sulla delegata dell’allora sindaco Veltroni per i diritti degli animali, l’attuale consigliera comunale Pd Monica Cirinnà. Tra gli strali lanciati anche l’accusa di usare «i soldi raccolti per fini pubblici all’acquisto personale di borse e pellicce». Parole al Vento.