Quante risate con la parodia di Bush, Eastwood e Cruise

Quante risate. Roba da sbellicarsi. La quarta puntata della saga di Scary Movie è la migliore di tutte. Certo, chi va poco al cinema non può godere dei continui riferimenti a famosi film, recentissimi, messi gustosamente alla berlina. Passano gli anni, ma David Zucker, una vita dopo L’aereo più pazzo del mondo, non ha perduto la voglia di sfottere. La trama. La candida aspirante infermiera Cindy Campbell (Anna Faris) è chiamata ad assistere un’anziana signora (Cloris Leachman) immobilizzata sulla sedia a rotelle. Mentre è perseguitata da uno sfuggente mostriciattolo, s’innamora del gagliardo vicino neoseparato con (due) figli Tom Ryan (Craig Bierko). Quand’ecco un’improvvisa tempesta magnetica: aiuto, è un’invasione di alieni. Se il Presidente (Leslie Nielsen) resta impassibile quando riceve la notizia in una scuola, chi può fugge a gambe levate. E non finisce qui. La beffarda raffica di citazioni, che non fa sconti ad alcuno, colpisce soprattutto The Village, La guerra dei mondi, Million Dollar Baby e Saw-L’enigmista. Lo sberleffo più riuscito è destinato a Bush, fulminato dall’irresistibile parodia di Fahrenheit 9/11.
SCARY MOVIE 4 (Usa, 2006) di David Zucker con Anna Faris, Craig Bierko. 77 minuti