Quanti delitti (teatrali) alla Fortezza del Priamar

Giunto alla sesta edizione (11-14 agosto 2011), nuovamente arroccato negli anfratti della Fortezza del Priamar, il «Festival del Giallo» continua a solleticare il gusto per il crimine e l'indagine degli appassionati del genere, cui toccheranno anche quest'anno spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche, cene con delitto, appuntamenti con l'arte e la letteratura. Tutto sulle tracce del poliziesco e del mistero.
Nostri complici nei delitti che abbiamo progettato saranno Ernesto G. Laura, veterano dei nostri illustri collaboratori, storico e critico del cinema, già direttore della Mostra di Venezia e dell’Istituto Luce, cui si sono affiancati gli aiuti e i suggerimenti di Tatti Sanguineti e del NuovoFilmstudio nello scegliere un grande film come Le catene della colpa; l'Associazione Duevventi, che proporrà un nuovo modello, per il Festival, di rapporto fra il giallo e l'arte, attraverso i grandi pannelli Rojo Sangre: tracce di sangue sulla scena del delitto; Andrea Novelli e Gianpaolo Zarini col loro nuovo romanzo edito da Marsilio e la casa editrice Fratelli Frilli coi suoi autori impregnati di ligusticità; Bebo Storti e Fabrizio Coniglio che interpreteranno sul grande palcoscenico del Maschio il prestigioso «Suicidi?», dove il valore del dubbio e le modalità dell'indagine intrecciano tre casi reali della storia italiana recente (Castellari, Cagliari, Gardini); e infine, non meno decisivo, sarà nostro complice il pubblico negli spettacoli interattivi come «Alta cucina-La guardia al toro» (da non perdere l'annesso concorso di cucina), il gioco notturno e la cena con delitto al Caffè delle Recluse. I Cattivi Maestri porteranno in scena, oltre agli appuntamenti appena citati, il dramma letterario-criminale di Friedrich Dürrenmatt «Un incidente una sera d'autunno», mentre la Compagnia della Quarda, formazione nata recentemente all'interno delle nostre fila, debutterà in apertura di Festival giovedì prossimo alle 19 con il classico «Ospite inatteso» (1958) di Agatha Christie, thriller svelto e pieno di colpi di scena che ha acquisito in più, col tempo, una godibile patina rétro. Alle 21.30, Palco di Piazza del Maschio, presentazione e proiezione del film «Le catene della colpa» con Robert Mitchum e Kirk Douglas. Venerdì alle 18, Giardini di Piazza della Sibilla presentazione del libro «Il paziente zero» di Andrea Novelli e Gianpaolo Zarini (Marsilio 2011) , alle 19, Terrazza dietro palazzo del Commissario, «alta cucina, La guardia al toro» un nuovo appuntamento con lo spettacolo/animazione ispirato ai romanzi di Nero Wolfe che unisce il giallo alla cucina (biglietto unico € 5).