Quaranta coltellate contro la fidanzata

È stata uccisa con una quarantina di coltellate, alcune mortali, altre superficiali e altre ancora provocate dal suo tentativo di difendersi, Maria Antonietta Multari, la commessa ventimigliese di 33 anni finita in modo barbaro il 10 agosto 2007 a Sanremo dal suo ex fidanzato, il trentenne Luca Delfino. L’uomo è tuttora agli arresti. Il primo responso della perizia psichiatrica ha riconosciuto la sua seminfermità mentale. Ma la madre della vittima, Rosa Tripodi, e il padre, Rocco Multari, rimangono convinti della totale capacità di intendere e di volere dell’assassino della loro figlia.