Quartetto Euphoria al Risorgimento

Le musiciste ospiti nel cortile d’onore con il loro «concerto musi-comico»

Tornano le Serate al Museo che, ormai al sesto anno di programmazione, sono diventate una tradizione milanese: Acquario Civico, Planetario, Museo del Risorgimento, Cortile della Rocchetta del Castello Sforzesco, Cortile di Villa Belgiojoso.
Un’occasione per accostarsi alle straordinarie opere della creatività, della musica, dello studio e della conoscenza dell’uomo. Sei appuntamenti che, attraverso musica, teatro e danza, ci consentono di riscoprire i tesori che gli spazi museali milanesi mettono a disposizione di chi li vuole cercare.
Martedì sarà la volta del Museo del Risorgimento con il Quartetto Euphoria (composto da Marna Fumarola e Alessia Massaini violini, Chie Yoshida viola, Michela Munari violoncello, regia della Banda Osiris). Titolo della serata indicativo: Guarda che Musica! Un concerto musi-comico...
Che cosa ci si può aspettare da un quartetto d’archi? L’esecuzione appassionata di un programma classico o magari il confronto con il grande repertorio, tra evoluzioni narrative e virtuosismi? Di solito è questo che accade. Di solito. Qui è la fantasia a regnare sovrana e in libertà, grande e inaspettata, a braccetto con il rigore.
Il Quartetto Euphoria si esibisce in una cornice che solo inizialmente è quella dei concerti classici. Nulla, degli inizi misurati, lascia presagire il caos sonoro che scuoterà musiciste e partiture. Bastano pochi minuti e la confusione si sostituisce alla logica. Il Quartetto (fondato nel 1999) si trasforma sotto gli occhi: gli archetti diventano oggetti di scena e gli strumenti rivelano possibilità di utilizzo impensate.
All'impegno teatrale affianca l'attività concertistica e l'approfondimento del repertorio classico sotto la guida di Franco Rossi. È stato ospite di alcune trasmissioni di RadioDue - in particolare Caterpillar e Grammelot - e RadioTre Rai, Controradio e Radio Popolare. Nel 2000 ha collaborato alla realizzazione del Cd Colonne sonore della Banda Osiris. Nel gennaio 2002 ha collaborato con la Fondazione Fabrizio De Andrè arrangiando ed eseguendo alcuni brani del famoso cantautore.
Tra il 2000 e il 2004 ha partecipato alle registrazioni delle colonne sonore composte dalla Banda Osiris per il film Amore con la S maiuscola di Paolo Costella; per il film Tartarughe sul dorso di Stefano Pasetto e per i film di Matteo Garrone Estate Romana, L'imbalsamatore (presentato con grande successo di pubblico e critica al Festival di Cannes 2002) e Primo Amore (colonna sonora premiata con l'Orso d'argento al Festival di Berlino e con il David di Donatello in Italia).
Quartetto Euphoria, Museo del Risorgimento, info 02-88456555, martedì alle 21.15, ingresso gratuito con invito da ritirare presso l’Urban Center di Galleria Vittorio Emanuele