Quarto e Quinto dichiarano la guerra Internet in nome della linea Adsl che Telecom non dà

(...) Si fanno progetti e si studiano tattiche e modalità per uscire dall'empasse. È stata scartata l'opportunità di far raggiungere l'area dal servizio Fastweb a fibra ottica (tecnologia che prevede l'utilizzo di particolari fibre di vetro che sono in grado di trasportare grandi quantità di dati ad alta velocità) a causa degli ingenti costi per l'interramento dei cavi.
Allo stesso modo, sono state accantonate diverse altre «sigle» (Umts, Hdsl, Wi-Fi), sistemi per navigare in rete che rischiano di far lievitare un po' troppo la bolletta di una famiglia media. Sembra che l'unica soluzione sia quella di convincere la Telecom ad aggiornare la centralina: «Dovremmo puntare anche sulla nostra «appetibilità commerciale - chiarisce Sesena - Il primo che arriva qui con l'Adsl, secondo le nostre stime, si porta a casa circa un centinaio di nuovi contratti».
Il Comitato, comunque, non molla. «Abbiamo provato a sensibilizzare il consiglio di circoscrizione - continua il portavoce - ma per ora non abbiamo ottenuto neppure da loro alcuna risposta». Il Comitato di Quarto e Quinto non è l'unico ad avere questi problemi. Abbonati Telecom e non si incontrano su appositi forum su internet per discutere di connessioni e affini. L'unione fa la forza. E, chissà, magari anche l'Adsl.