«Quarto mandato per Formigoni? Sinistra farisea, pensi a Errani»

«Pd uguale partito dei farisei. Lo dicevamo ieri, lo confermiamo oggi». Durissimo l’attacco di Paolo Valentini, capogruppo del Pdl in Regione e destinato a far parte del «listino bloccato» del presidente alle elezioni del prossimo marzo. L’occasione è un intervento sulla polemica scatenata dal centrosinistra che vorrebbe negare al governatore la possibilità di candidarsi ancora una volta. «Alcuni loro esponenti - spiega Valentini - hanno depositato un esposto contro il quarto mandato del presidente Roberto Formigoni, ma non hanno presentato analogo esposto contro il quarto mandato di Vasco Errani in Emilia Romagna. Sono e restano farisei. E, oltre che farisei, sono anche incompetenti, perché non esiste alcuna illegittimità nella candidatura di Formigoni».
D’accordo anche il candidato del centrosinistra Filippo Penati che boccia l’esposto contro la candidatura di Formigoni depositato ieri alla Corte d’Appello di Milano dagli esponenti del Pd Vittorio Angiolini, Giuseppe Civati, Ettore Martinelli, Carlo Monguzzi e Riccardo Sarfatti. «Non sono stato preventivamente informato dell’esposto - spiega il braccio destro di Bersani - Per quanto mi riguarda, non condivido il merito dell’iniziativa. Ho chiesto personalmente diversi pareri giuridici e, pur non avendo ottenuto un parere unanime, la stragrande maggioranza delle persone consultate si è espressa per la legittimità della candidatura di Roberto Formigoni».