Quasi due anni tra appelli e false piste

5 giugno 2006. I fratellini Pappalardi, Ciccio e Tore, di 13 e 11 anni, scompaiono da Gravina di Puglia.
14 giugno 2006. Primo interrogatorio del padre, Filippo Pappalardi.
6 settembre 2006. Il padre viene indagato per sequestro di persona.
27 novembre 2007. Filippo Pappalardi viene arrestato con l’accusa di omicidio.
25 febbraio 2008. I corpi dei bimbi trovati a Gravina sul fondo di un pozzo di una casa abbandonata.
12 marzo 2008. Il gip di Bari Giulia Romanazzi scarcera Pappalardi assegnandoli i domiciliari.
Ieri. Pappalardi, dopo 130 giorni di detenzione, torna libero.