Quattordicenne costretto a salire in auto e rapinato

Brutta avventura, l’altra notte, per un ragazzo di 14 anni che, sotto la minaccia di un coltello, è stato costretto da uno sconosciuto a salire a bordo di un’auto, dove poi è stato rapinato: prima di essere liberato ha dovuto consegnare giubbotto, telefono cellulare e portafoglio. Uno dei responsabili, un uomo di 35 anni, è stato poi arrestato dalla polizia, con l’accusa di sequestro di persona a scopo di rapina. Il sequestro è avvenuto poco prima dell’una, in piazza Giochi Delfici, a Vigna Clara.