Quattro contratti per 550 milioni

Saipem

La Saipem si è aggiudicata quattro nuovi contratti per un importo complessivo di circa 550 milioni di dollari in Angola, Messico, Thailandia e Arabia Saudita. Lo rende noto un comunicato del gruppo Eni precisando che il primo contratto riguarda il settore delle Costruzioni Mare con un contratto chiavi in mano, in Angola, per il collegamento di due giacimenti off shore e prevede l’ingegneria, l’approvvigionamento, la costruzione e l’installazione delle condotte sottomarine a oltre 1.200 metri di profondità. La seconda commessa riguarda invece il trasporto e l’installazione a mare di sei piattaforme nella Baia di Campeche in Messico. Saipem si è inoltre aggiudicata il contratto per la realizzazione delle strutture di scarico del greggio per la raffineria di Sri Racha, nel Golfo di Siam. Il quarto contratto, nel settore delle Costruzioni Terra, riguarda invece la conversione da olio a gas della condotta East-West in Arabia Saudita.