Quattro denunce per «caporalato»

I carabinieri di Frascati hanno effettuato un servizio finalizzato a contrastare il fenomeno del caporalato, che ha portato a 4 denunce e a tremila euro di contravvenzione per i responsabili di un cantiere edile alla Romanina. I militari hanno accertato, in una piazza periferica di Frosinone, un via vai di stranieri che venivano adescati da furgoni, i cui autisti contrattavano il prezzo della giornata. Nel caso di risposta positiva, gli stranieri salivano sopra e venivano trasportati nei luoghi di lavoro. In un caso, in particolare, i militari hanno pedinato uno di questi camion che li ha portati alla Romanina. A lavorare in quel cantiere c’erano una decina di romeni, di cui tre non in regola con le normative relative all’assunzione. Per questo i titolari della struttura sono stati sanzionati con oltre 3mila euro di contravvenzione. Sono emerse, inoltre, numerose violazioni in materia di norme sulla sicurezza sui luoghi di lavoro, al punto che sono stati denunciati a piede libero quattro persone. Inoltre è stata sequestrata una villa appena terminata.