Quattro in gara Stasera i nomi

Sea

Fischio d'inizio per la gara sulla privatizzazione della Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, decisa dal Comune di Milano socio di maggioranza con l'84,56% del capitale a fianco della Provincia (14,56%) e di una manciata di piccoli azionisti, che insieme totalizzano lo 0,88%. L'operazione, che riguarda il 33% di Sea, valutato circa 600 milioni da Palazzo Marino, consentirà comunque al Comune di restare sopra il 50% e rimanere così sul ponte di comando anche dopo l'ingresso dei nuovi soci. Secondo indiscrezioni, sembra ormai certo l'interesse degli inglesi di Baa, già presenti a Napoli Capodichino, i tedeschi di Hochtief Airport, la banca d'affari Usa Goldman Sachs e i fondi australiani Babcock & Brown. Le 4 buste pervenute alla ragioneria di Palazzo Marino lo scorso 31 ottobre sono state aperte ieri e oggi, in serata, saranno resi noti i nomi degli interessati.