Quattro giorni di «Napoli»

Si è aperto il Premio Napoli che per quattro giorni coinvolgerà scrittori e intellettuali e pubblico. Oggi al teatro Mercadante in programma un omaggio a Giuseppe Patroni Griffi, con la proiezione di un film sulla sua carriera artistica realizzato da Leopoldo Mastelloni. Venerdì il Premio si sposta nel carcere di Secondigliano dove i finalisti delle sezioni di Narrativa straniera e Poesia incontrano i tre comitati di lettura costituiti da detenuti ed educatori. La sera di venerdì invece si terrà il primo degli incontri «A tu per tu con gli autori»: i finalisti Alberto Arbasino, Luigi Luca Cavalli Sforza, Gianni Celati, Sandra Cisneros, Milo De Angelis, Antonio Debenedetti, Roberto Esposito, Nuruddin Farah, Nicola Lagioia, Miljenko Jergovic, Ryszard Kapuscinski, Joseph O’ Connor incontreranno i lettori in piazza Dante. Domenica sera votazione e cerimonia di premiazione.